.
Annunci online

Guarda caso Emergency..
post pubblicato in Valerio Caruso, il 11 aprile 2010


http://
La notizia è di ieri. E non è bella. Tre medici italiani di Emergency sono stati arrestati nell'ospedale di Lashkargah e accusati di coinvolgimento in un complotto per organizzare attentati suicidi e assassinare il governatore della provincia meridionale di Helmand. Ad arrestarli l'esercito afghano con l'appoggio della Nato. Qualcuno deve finalmente aver pensato che è arrivato il momento di eliminare l'unica testimonianza (attentibile, in quanto non governativa) di una guerra sporca, inutile e sanguinosa, che si protrae da quasi un decennio contro un nemico ancora non bene identificato. I nostri militari in Afghanistan, infatti, non aiutano le vecchiette ad attraversare la strada, come Governo e  media, fautori della tanto idillica quanto farsesca "missione di pace", vorrebbero farci credere. I nostri soldati in Afghanistan sparano, bombardano, uccidono e muoiono. Fanno la guerra, insomma. Fanno la guerra nonostante quel piccolo e tanto bistrattato art.11 della Costituzione affermi che " l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali." Questo è sempre bene ricordarselo. Ma torniamo a noi. Qualche ora fa è uscita l'ansa secondo cui i medici italiani avrebbero confessato. Ora, anzicchè sincerarsi delle condizioni in cui è avvenuto l'interrogatorio, in presenza di quale interprete, se sono state rispettate le garanzie previste dalle convenzioni internazionali in materia e così via, il ministro degli esteri Frattini dichiara: "prego veramente da italiano che non ci sia nessun italiano che abbia direttamente o indirettamente compiuto atti di questo genere. Lo prego davvero di tutto cuore, perché sarebbe una vergogna per l'Italia". L'unica vergogna, caro signor Ministro, è che tre nostri connazionali impegnati in missione umanitaria (loro sì!) su un territorio di guerra, stanno in questo momento subendo una grave violazione di diritti. Ma prima di esprimere ulterirori giudizi, aspettiamo l'evolversi di quella che al momento appare essere una chiara montarura. Non si spiegherebbero altrimenti le accuse ai tre medici di aver partecipato all'uccisione di Adjimal, l'interprete di Daniele Mastrogiacomo, avvenuta qualche anno fa, quando costoro non si trovavano nemmeno in Afghanistan..

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Emergency tre medici accuse.

permalink | inviato da ValerioCaruso il 11/4/2010 alle 15:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo        maggio
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv