Blog: http://GenerazioneResistente.ilcannocchiale.it

Umano, troppo umano

Il 25 aprile 1945 le città di Milano e Torino vengono liberate dall'occupazione nazifascista grazie all'insurrezione dei gruppi partigiani.
Nello stesso giorno a San Francisco cinquanta stati fondano le Nazioni Unite.
Intanto in territorio tedesco le truppe americane e sovietiche si congiungono sul fiume Elba, dividendo la Germania in due zone.
La guerra insomma si avvia verso la fine, dopo più di 5 anni di fucilazioni, gas asfissianti, città rase al suolo e 50 milioni di morti. Eppure bisognerà aspettare altri 4 mesi per la resa incondizionata del Giappone che porrà fine alla Seconda Guerra Mondiale. Bisognerà aspettare le due bombe atomiche.
Ma si sa, bisogna toccare il fondo per risalire. Il più è capire quanto occorra scendere in basso per toccarlo, il fondo.
Il 27 aprile 1945 Mussolini viene arrestato a Dongo, provincia di Como, da partigiani della 52esima Brigata Garibaldi.  Il giorno dopo verrà fucilato a Giulino di Mezzegra, sempre in provincia di Como, da un gruppo di partigiani. Viene fucilato mentre altri partigiani liberano Venezia.
Il 29 aprile 1945 Giorgio Amendola lancia su l'Unità di Torino un appello che rimarrà famoso: - I criminali devono essere eliminati. Con risolutezza giacobina il coltello deve essere affondato nella piaga, tutto il marcio deve essere tagliato. Non è l'ora questa di abbandonarsi a indulgenze. Pietà l'è morta - .
Sono passati 65 anni. Una vita. Anzi, tante vite. Le vite di chi ci ha lasciato la pelle, in quella Liberazione. Le vite bruciate da una guerra civile, contemporanea a una guerra mondiale. La seconda. Una non era bastata.
Il 25 aprile 2010 l' Italia si ricorda del suo passato. Un Italia diversa, per fortuna. Un paese nato dalle ceneri della lotta partigiana.
Il tricolore sventola fiero sopra un passato che non tornerà, perchè molte cose sono cambiate, in 65 anni. Oggi l'Italia è diversa.
Il marcio intanto è stato tagliato. Tutto?

Pubblicato il 25/4/2010 alle 16.10 nella rubrica Michele Paolo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web